❄ Arriva la burrasca di Carnevale con pioggia, vento e neve.

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 06-02-2024

Declino dell’anticiclone, in attesa del maltempo che prenderà corpo nel weekend e poi clima pienamente invernale

METEO SINO ALL’11 FEBBRAIO 2024, ANALISI E PREVISIONE

C’è ancora ben presente l’anticiclone, con meteo stabile ma iniziano a farsi sentire maggiori infiltrazioni d’aria umida che sono il chiaro segnale dell’invecchiamento dell’anticiclone. Di conseguenza il tempo non è sempre soleggiato dappertutto, ma anzi non mancano nubi basse anche diffuse sulle regioni tirreniche e al Nord con nebbie in pianura.

Il campo anticiclonico subirà un ulteriore declino soprattutto verso metà settimana, incalzato da una prima blanda area depressionaria in quota in movimento dalle Azzorre verso le coste atlantiche europee. Le infiltrazioni d’aria umida si accentueranno con il transito di ammassi nuvolosi più compatti capaci di portare qualche debole ed isolata pioviggine lungo la fascia tirrenica.

Il ramo attivo di questo primo fronte transiterà oltralpe, senza quindi grosse conseguenze sul nostro territorio, ma creerà le premesse per il generale cambiamento atteso a partire da venerdì 9 febbraio, facendo da apripista ad una vasta saccatura atlantica in arrivo dalla Penisola Iberica. L’intensa perturbazione, preceduta da venti di Scirocco, porterà un peggioramento a partire dal Nord.

Ci attendiamo un carico di precipitazioni anche particolarmente abbondanti al Nord e sulle regioni tirreniche. Il maltempo sarà esaltato da un vortice ciclonico secondario che si scaverà sui mari italiani, con fenomeni in estensione nel weekend a parte del Centro-Sud. Inizialmente il clima sarà molto mite specie tra versanti adriatici e Sud, ma con tendenza ad un calo termico sul finire della settimana.

NEL DETTAGLIO

Martedì 6 Febbraio: avremo sempre più nuvole sulle regioni di ponente, per via di infiltrazioni umide atlantiche con qualche piovasco tra Liguria e Toscana. Tempo nebbioso in Val Padana. Andrà meglio su regioni adriatiche, Sud ed Isole con prevalenti spazi di sereno.

Mercoledì 7 Febbraio: generalmente uggioso al Centro-Nord, con molte nubi e qualche debole precipitazione tra Liguria e Alta Toscana. Fenomeni dalla sera sulle Alpi nord-occidentali.

Giovedì 8 Febbraio: nubi basse più compatte sulle Tirreniche, peggiora dalla sera al Nord-Ovest.

Venerdì 9 Febbraio:  ad iniziare dal Nord, per l’ingresso in scena di una perturbazione con piogge localmente abbondanti.

Sabato 10 Febbraio:  la vasta depressione atlantica si impadronirà di tutta l'Europa centrale ed occidentale e sull'Italia transiterà la parte più attiva della perturbazione, responsabile di un netto peggioramento al Nord.

Ulteriori tendenze meteo:  Da Domenica la perturbazione dovrebbe insistere al Nord, sulle regioni tirreniche e sulle isole maggiori, con piogge, rovesci e nevicate sulle Alpi, mentre il versante adriatico rimarrebbe ancora una volta meno coinvolto. Si abbasserebbe leggermente la quota neve sulle Alpi per l'ingresso di correnti più fresche da ovest, ma al Nordovest si andrebbe verso un graduale miglioramento con l'arrivo di schiarite. I venti soffierebbero impetuosi intorno allo Stivale, prima di Scirocco, poi di Libeccio ed infine anche di Maestrale in Sardegna. Il clima si manterrebbe ancora tutto sommato mite, soprattutto sulle regioni adriatiche e al Sud.

UP Meteo - tutte le notizie meteo e le previsioni del tempo in Italia.