Freddo artico, quando sfonderà sull’Italia?

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 20-11-2021

Irruzione artica pronta ad invadere anche l’Italia verso la fine della prossima settimanaIl Generale Inverno si appresta ad irrompere deciso sull’Europa, ma presto farà sentire il suo peso anche sul nostro Paese.

Stiamo entrando nella terza decade di novembre, con il meteo che cambia vistosamente a livello europeo, assumendo connotati di stampo invernale. L’anticiclone, attualmente proteso dall’Ovest Europa al Mediterraneo Centrale, verrà spodestato dalla discesa di un impulso freddo dal Nord Europa.

La traiettoria occidentale di questo impulso artico favorirà la formazione di una bassa pressione tra Francia e Penisola Iberica. Nel contempo la cellula di alta pressione si posizionerà sul Vicino Atlantico, con massimi ad ovest del Regno Unito, e sbilanciata verso nord.

Tale dinamica agevolerà la spinta meridiana dell’irruzione fredda in Europa, che in questa fase non sarà però in grado di raggiungere l’Italia. Correnti relativamente miti ed umide di provenienza occidentale, trasportate dal vortice iberico, scorreranno sull’Italia portando instabilità e maltempo.

Il clima assumerà quindi un sapore decisamente invernale su buona parte dell’Europa Centro-Settentrionale nel corso dei primi giorni della prossima settimana. In Italia avremo invece un contesto che si potrebbe definire autunnale, anche se un po’ di aria fredda riuscirà ad entrare sul Nord della Penisola.

Scenario invernale verso ultimi giorni di novembre

Solo nella seconda parte della settimana sembra delinearsi uno scenario destinato a divenire più invernale anche sul Mediterraneo e sull’Italia. La depressione tra Spagna e Baleari farà da calamita per una nuova e più imponente discesa d’aria fredda dal Nord Europa.

Le correnti artiche inizialmente potrebbero scivolare ancora ad ovest dell’Italia verso la Spagna, ma poi il vortice ciclonico potrebbe approfondirsi in modo esplosivo sull’Italia. La circolazione ciclonica fungerà da ulteriore richiamo per flussi d’aria fredda in ulteriore discesa dalle alte latitudini.

Secondo queste proiezioni, andremo verso un progressivo raffreddamento nella seconda parte della settimana, nell’ambito di una situazione molto dinamica. Il diretto ingresso di masse d’aria artica si potrebbe avere entro il weekend del 27-28 novembre, con spazio per nevicate a quote localmente basse.

Le migliori previsioni meteo del web sul modello comparativo.