Caldo dall’Africa, da metà settimana temporali

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 13-09-2021

Anticiclone africano porterà caldo anomalo, ma tra mercoledì e giovedì temporali in arrivo sulle regioni del Nord Italia

Ancora qualche giorno con il bel tempo prima di un possibile peggioramento in arrivo sul nord

Un promontorio anticiclonico, supportato dalla risalita di correnti calde dal Nord Africa, si sta espandendo sul bacino centrale del Mediterraneo, favorendo condizioni di meteo stabile e soleggiato. Le temperature, già elevate, sono in ulteriore risalita tanto che avremo qualche giorno di clima dal sapore pienamente estivo, da Nord a Sud.

L’anticiclone africano sarà peraltro in grado di resistere per alcuni giorni e non sarà una semplice toccata e fuga. Il flusso perturbato atlantico, da metà settimana, dovrebbe guadagnare terreno portando un peggioramento e il cedimento dell’anticiclone, inizialmente limitato alle regioni del Nord Italia.

RIMONTA ANTICICLONE AFRICANO

Il vortice ciclonico mediterraneo, responsabile del meteo capriccioso al Sud, è traslato verso l’Egeo e si allontanerà ulteriormente verso levante, concedendo piena libertà di azione all’anticiclone africano che sta prendendo piede sull’Italia. La risalita del promontorio anticiclonico è diretta conseguenza dell’affondo di una saccatura atlantica a ridosso della Penisola Iberica.

Questa stessa saccatura inizierà lentamente a progredire verso est, provando a mettere alle corde l’anticiclone. Nella parte centrale della settimana sembra qualcosa possa cominciare a cambiare, con l’avanzata delle correnti instabili atlantiche verso il Nord Italia, con qualche rovescio inizialmente su Alpi e Prealpi e poi in estensione a tutte le regioni del Nord.

ANOMALA ONDATA DI CALDO, PUNTE DI OLTRE 32-33 GRADI

Sulle pianure del Nord e lungo i settori interni del medio-alto versante tirrenico si raggiungeranno valori fino a 30-31 gradi in questi primi giorni della settimana, confermando uno scenario di meteo totalmente estivo nel cuore di settembre, grazie all’anticiclone africano sugli scudi. Il richiamo caldo si accentuerà sin verso metà settimana.

La colonnina di mercurio salirà in misura maggiore al Centro-Sud e sulle Isole Maggiori. In Sardegna sono attesi picchi termici fino attorno ai 35 gradi. Il flusso caldo sciroccale dopo metà settimana persisterà ancora forte, mentre inizierà a cedere altrove sotto gli effetti dell’avanzata dell’aria più instabile di origine oceanica.

STOP CALDO E TEMPORALI IN ARRIVO

Nella seconda parte della settimana si andrà incontro all’avvio di un peggioramento di stampo autunnale, provocato da una depressione in approfondimento dall’Atlantico che determinerà il cedimento graduale del promontorio anticiclonico. Questo guasto meteo faticherà a sfondare, per la resistenza dell’anticiclone. Piogge e temporali dovrebbero espandersi anche verso il Centro Italia.

Entro il weekend ci sarà un probabile secondo passaggio temporalesco che coinvolgerà tutto il Centro-Nord. Avremo quindi un accenno di autunno, sebbene l’anticiclone non cederà di schianto. Le temperature caleranno sulle aree interessate dal peggioramento e e si riporteranno sui valori tipici del periodo. Il caldo continuerà invece incontrastato al Sud.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Il caldo fuori stagione si interromperà anche al Sud entro l’inizio della prossima settimana, per via di correnti più fresche settentrionali. Non è escluso il ritorno di condizioni anticicloniche, ma in un contesto termico decisamente più consono al periodo. L’autunno però faticherà ancora a decollare e non si intravedono all’orizzonte piovose perturbazioni.

UP Meteo - che tempo fa domani