È arrivato il grande freddo siberiano: neve in pianura e gelo

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: - Pubblicato il 25-02-2018

Il vento siberiano, il Buran, è arrivato sull'Italia, portando gelo e neve anche in pianura. In certe zone il termometro scenderà molti gradi sotto lo zero, segnando record che verranno ricordati a lungo, in quella che si presenta come un'ondata di freddo e gelo storica per l'Italia.

Il Burian arriva sull'Italia: il vento siberiano farà abbassare le temperature su valori minimi davvero storici, specie in certe città

Il grande freddo previsto da giorni è arrivato sull'Italia. Al Nord, dove già nevica da due giorni, le temperature stanno scendendo sensibilmente in queste ore, e durante la giornata di oggi, 25 febbraio, scenderanno anche nelle regioni del Centro. 

È il Buran, o Burian, il vento siberiano, che spazzerà l’Italia oggi e domani portando condizioni climatiche di freddo pungente da Nord a Sud. È prevista anche neve a bassa quota. Gli avvisi meteorologici per la giornata di oggi parlano chiaro: quasi tutte le regioni italiane si trovano in allerta arancione, quindi elevata, per ghiaccio, neve e forte vento.

Neve e gelo protagonisti nelle prossime ore

Fin dalle prime ore di domenica 25 febbraio la neve è prevista sul Veneto, anche in pianura, in estensione all'Emilia-Romagna, alla Liguria, e successivamente anche alla Toscana, all’Umbria, le Marche. In quest’ultima regione gli apporti potranno anche essere abbondanti. 

Sono previste nevicate anche in Abruzzo al di sopra dei 500-700 metri, e poi Lazio, Sardegna, Molise. Ma non è finita qui: la neve sarà accompagnata da un marcato abbassamento delle temperature.

In questo modello ECMWF all'altezza 850 hPa si apprezza l'affondo di aria siberiana sull'Italia nella giornata di domani

Al Nord i termometri già segnano minime sottozero in molte città, da Torino a Milano, da Trento a Verona. Ma stavolta le temperature minime saranno da record anche nelle regioni centrali: si attendono minime storiche a Roma (con il termometro che scenderà diversi gradi sottozero, un fatto piuttosto raro), Firenze, Perugia. Le regioni del Sud saranno solo sfiorate dalla grande ondata di freddo: completamente al riparo dovrebbero rimanere Sicilia e Calabria, mentre gli effetti si faranno sentire di più nelle altre regioni poste più a nord.

Il vento siberiano sull'Italia: attenzione alle allerte meteo

Insomma, il 25 febbraio, come già previsto da giorni,la Siberia si trasferisce in Italia portando condizioni di freddo e maltempo. È importante tenersi aggiornati sulle allerte e gli avvisi meteorologici della propria regione ed a maggior ragione prima di effettuare spostamenti. Autostrade per l’Italia ha diramato un comunicato che avvisa gli automobilisti a prestare attenzione in molti tratti autostradali per via delle nevicate previste. 
Le mappe previsionali di neve e pioggia e quelle di temperatura fornite dalla prestigiosa ECMWF andrebbero consultate con attenzione per evitare inutili rischi.

 

Le previsioni meteo professionali da UP Meteo