La previsione è cambiata ritorna l’anticiclone africano

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 15-10-2021

Dal freddo invernale al caldo anomalo, per un super anticiclone alimentato da correnti di matrice subtropicale.

UP METEO: ritorna l’anticiclone africano, totale stravolgimento. La tendenza

Freddi venti dai Balcani insistono sull’Italia, con meteo ancora instabile all’estremo Sud. La circolazione di bassa pressione si sta spostando sulla Grecia e tenderà ulteriormente ad allontanarsi verso levante, uscendo così definitivamente dalla scena.

Un campo di alta pressione si appresta ad instaurarsi sul bacino centrale del Mediterraneo e andrà a rinforzare già nel weekend, quando però ancora avremo dei disturbi dovuti ad infiltrazioni d’aria fresca e umida dai quadranti settentrionali.

Ciò comporterà qualche insidia sull’Italia, pur in condizioni di meteo in prevalenza stabile. Dall’inizio della nuova settimana sembra ormai certo un ulteriore rinforzo dell’alta pressione. Solo le regioni dell’estremo Sud risentiranno ancora lunedì di addensamenti associati a qualche residua precipitazione.

Questi ultimi refoli d’instabilità si dissiperanno del tutto nei giorni successivi, a seguito dell’irrobustimento dell’alta pressione. Giorno dopo giorno l’alta pressione sarà sostenuta da un crescente contributo d’aria calda d’estrazione nord-africana che si espanderà verso l’Europa Centro-Occidentale e poi anche l’Italia.

I flussi africani provocheranno un’impennata delle temperature soprattutto al Centro-Nord. Il rialzo termico sarà decisamente più accentuato in montagna, in particolare sulle Alpi, dove tornerà il caldo anomalo con lo zero termico in risalita fino a quote superiori ai 4000 metri.

Dopo l’improvviso inverno, avremo uno scenario di colpo simil-estivo. Sulle pianure l’aumento delle temperature sarà più modesto, per via delle inversioni termiche con ristagno dell’aria relativamente fresca nei bassi strati ed anche formazioni di foschie e banchi di nebbia nelle ore notturne in Val Padana.

Questo periodo di bel tempo sarà la tipica ottobrata romana, l’ennesimo rovesciamento di quest’autunno un po’ schizofrenico. Come tendenza, nella seconda parte della prossima settimana l’anticiclone inizierà ad indebolirsi, eroso dalla circolazione atlantica che proverà ad abbassarsi di latitudini verso l’Italia.

UP Meteo - Ascolta gli articoli meteorologici audio!