Ondata di caldo a luglio, poi tornano i temporali al nord

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 29-06-2020

In arrivo molto caldo a inizio luglio. Consultando i modelli meteo internazionali, il settimo mese dell'anno potrebbe iniziare con temperature ancora più alte degli ultimi giorni in diverse zone dell'Italia.

Anche gli animali domestici soffrono il troppo caldo o il troppo freddo. Nei prossimi giorni, lasciamo sempre una ciotola con acqua fresca ai nostri animali domestici e proteggiamoli dal calore.

Anche gli animali domestici soffrono il troppo caldo o il troppo freddo. N ei prossimi giorni, lasciamo sempre una ciotola con acqua fresca ai nostri animali domestici e proteggiamoli dal calore

Il mese di luglio potrebbe iniziare con molto caldo sull'Italia. Le previsioni meteo basate sui modelli meteorologici internazionali, mostrano un inizio di mese con alte temperature, anche sui 40°C in certe aree del paese.

Fra 1 e 3 luglio molto caldo sull'Italia

I modelli del centro europeo ECMWF, mostrano un'impennata delle temperature proprio a partire dal 1° luglio. Non che i giorni precedenti siano propriamente freschi; lo abbiamo anticipato nei giorni scorsi, stiamo vivendo un ultimo fine settimana di giugno con il primo vero caldo. Un caldo che nell'Europa occidentale è piuttosto intenso in questi giorni, come si vede nell'animazione qui sotto.

Quello che potrebbe arrivare a inizio luglio in Italia è qualcosa di più rispetto al caldo di questo fine settimana.

I giorni più caldi potrebbero essere quelli compresi fra mercoledì 1 luglio e venerdì 3 luglio. Ricordiamo comunque che mancano diversi giorni, e quanto più si avanza nella previsione più i modelli sono soggetti a errori.

Le aree più calde

Se i modelli confermassero il trend (nella giornata di domani pubblicheremo un aggiornamento), vivremo un inizio di luglio davvero caldo. In certe zone del paese si potrebbero toccare e superare i 40°C. Non sarebbe la prima volta in questo 2020: ricordiamo che a metà maggio erano stati registrati i primi 40 gradi dell'anno in Europa, in un'area della Sicilia.

Stando ai modelli previsionali ECMWF, le aree più calde sarebbero la Puglia (sfiorati i 40°C al Gargano), aree della Sicilia, della Calabria e della Sardegna (nelle Isole maggiori, soprattutto nelle aree interne), ma anche aree del centro Italia tirrenico, dalla Toscana al Lazio, e della Pianura Padana, come l'Emilia Romagna. Caldo anche nel centro peninsulare, come in Umbria.

Amplieremo nei prossimi giorni queste informazioni. Nel frattempo, si possono consultare le mappe meteo, i modelli, i radar e gli avvisi meteo, insieme alle previsioni per località.