Pasqua al caldo ma in casa, da Pasquetta cambia tutto

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 11-04-2020

Sarà un weekend Pasquale all'insegna del bel tempo e del tempo stabile, ma da Pasquetta è atteso un cambiamento per l'arrivo di aria umida e nuvolosità da ovest.

Pasquetta con le nubi? ecco cosa dicono i modelli

La presenza di un vasto promontorio anticiclonico che abbraccia la gran parte del vecchio continente, ci garantirà delle giornate di tempo stabile, mite e soleggiato in questo weekend pasquale. Assieme ai cieli sereni o poco nuvolosi e al sole l’elemento saliente di questo weekend festivo sarà rappresentato anche da un ulteriore incremento delle temperature massime, indotto sia dal soleggiamento ininterrotto che dal progressivo afflusso di aria via via sempre più mite in quota, proveniente dal bordo orientale della stessa struttura altopressoria.

Pasqua all’insegna del tempo soleggiato

Sarà una Pasqua stabile e soleggiato un po’ su tutto il territorio nazionale , dalle Alpi fino a Lampedusa, con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi ovunque, eccetto delle velature e nubi stratificate che dal pomeriggio inizieranno ad interessare più da vicino la Sardegna, il ponente ligure, le Alpi occidentali, la Valle d’Aosta, il Piemonte e l’ovest della Lombardia.

Clima molto mite, attesi picchi di +25°C

Oltre al bel tempo va segnalato l’aumento delle temperature massime su buona parte dell’intero territorio nazionale , tanto che in diverse località, specialmente nelle pianure e vallate interne del centro-nord, i termometri potrebbero varcare la soglia dei +23°C , localmente anche +24°C +25°C .

Venti deboli e mari poco mossi

Il campo di pressione alta e livellata renderà la ventilazione piuttosto debole su tutti i nostri mari, dove prevarranno le brezze o una ventilazione molto debole che si disporrà dai quadranti meridionali. Solo sul Canale di Sardegna si attiverà una moderata ventilazione da E-SE pronta a rendere tale bacino leggermente mosso a largo.

Infiltrazioni umide per la giornata di Pasquetta

Proprio nel giorno di Pasquetta, che quest’anno passeremo tutti a casa per l’emergenza sanitaria legata al covid-19 , l’alta pressione inizierà a cedere per l’arrivo di infiltrazioni di aria umida in quota (nella media troposfera) dal vicino Atlantico. Queste infiltrazioni di aria umida, particolarmente attive in quota, fra i 3000 e i 5000 metri (ben evidenziate dai modelli matematici che raffigurano i campi di umidità alle varie quote), produrranno una nuvolosità diffusa, di tipo stratificata, che andrà ad interessare le regioni settentrionali, la Sardegna, la Toscana e il Lazio.

Lunedì possibile qualche pioviggine al centro-nord

Questo tipo di copertura nuvolosa stratificata localmente potrebbe produrre pure qualche sporadica pioviggine o goccia di pioggia, maggiormente probabile sulla Versilia, sul nord-ovest, e dalla sera pure in Sardegna, dove si potranno verificare dei locali piovaschi.

Temperature in lieve calo al nord

Martedì la copertura nuvolosa interesserà un po’ tutto il centro-nord dove si potranno verificare pure delle deboli piogge sparse. Dovrebbe andare meglio al centro-sud, dove gli spazi soleggiati si alterneranno agli annuvolamenti. La maggior copertura nuvolosa favorirà un lieve calo delle temperature massime al centro-nord.

Meteo e previsioni del tempo ad alta affidabilita e precisione