PIOGGE, TEMPORALI e NEVE sulle Alpi.

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: - Pubblicato il 01-04-2019

Grandi novità negli ultimi aggiornamenti modellistici: è possibile un cambiamento meteo radicale per l’inizio di aprile. Ecco cosa potrebbe succedere

Prima settimana di Aprile all'insegna di un peggioramento a causa di una profonda saccatura nord atlantica che sprofonderà sull'Europa occidentale investendo poi anche l'Italia.

Il condizionale è d’obbligo, ma l’attesa è tanta, dunque riteniamo giusto parlarne fin da ora. Con i primi di aprile, potremmo assistere a un radicale cambiamento di circolazione, tale da riportare le piogge tanto attese e necessarie al nord, con nevicate sulle Alpi e sensibile calo delle temperature. Le previsioni a medio termine, giova ricordarlo, non consentono di entrare nei dettagli e bisogna prenderle come linea di tendenza. D’altronde, nella situazione attuale, ai limiti dell’emergenza idrica al nord, avere un’idea anche di massima di quel che succederà è sicuramente utile se non altro come segno di speranza. Diamo dunque uno sguardo all’evoluzione dei prossimi giorni, premettendo che prima dell’eventuale ritorno del freddo, avremo un’ennesima fase mite al centro nord.

Cambiamento radicale nei primi giorni d'Aprile?

Le mappe a medio termine, dicevano, indicano questa possibilità. Verso mercoledì prossimo, 3 aprile, una saccatura potrebbe approfondirsi dal nord Atlantico al Mediterraneo centrale. Se i prossimi calcoli modellistici lo confermeranno, potrebbero finalmente arrivare piogge anche di una certa consistenza al nord, tornare la neve a quote medio-basse sulle Alpi e sull’Appennino tosco-emiliano e diminuire sensibilmente la temperatura. Vi sono però notevoli incertezze nell'evoluzione, alcuni scenari infatti vedrebbero per l'ennesima volta penalizzato dalle precipitazioni il nord-ovest, altri prospettano una depressione che porterebbe piogge anche consistenti un po' ovunque. A seguire, il peggioramento si estenderà al centro e quindi al sud, con il consueto copione dei venti di maestrale fra Sardegna e Tirreno e bora in Adriatico.

 

 

 

 

UP Meteo - che tempo fa domani